Ecco perché scegliere sempre i tessuti naturali




La scelta della biancheria per la casa non può essere determinata solo ed esclusivamente da una valutazione di tipo estetico. Deve tenere conto, bensì, di molte altre variabili, perché se è vero che anche l'occhio vuole la sua parte, è ancor più vero che spendere del denaro per un prodotto di scarsa qualità è proprio un grosso errore. Per questo motivo è fondamentale non acquistare mai d'impulso e valutare attentamente tutte le caratteristiche delle lenzuola, delle tovaglie e delle tende destinate a personalizzare la nostra casa e a fare in modo che rispecchino i gusti e le esigenze di chi la abita.

In particolar modo deve essere esaminata con la massima attenzione la fibra di cui è fatto l’articolo in maniera tale da appurare se sia di buona qualità o se, invece, sia il caso di lasciarlo perdere... A tal proposito è corretto sottolineare subito che, nel caso specifico della biancheria della casa - ma non solo - i tessuti naturali (vegetali o animali) sono di gran lunga migliori di quelli sintetici. La differenza si avverte anche solo al tatto: il lino ed il cotone per esempio sono molto più morbidi ed avvolgenti del poliestere o dell’acrilico e il contatto con essi è molto più gradevole. Non è questo ad ogni modo l'unico pregio dei tessuti naturali, che non a caso sono i più utilizzati dalle grandi aziende italiane specializzate nella produzione di biancheria per il letto e tessile per la casa come, ad esempio, la storica Frette. Se un brand così affermato tende ad escludere a priori il sintetico è perché i tessuti non naturali sono di bassa qualità e fortemente sconsigliati per il contatto con la pelle. Sono innanzitutto poco traspiranti, certamente non quanto lo sono il cotone ed il lino, il che sta a significare che, ad esempio, un copripiumino in tessuto sintetico vi farà sudare anche nella stagione fredda; inoltre essendo materiali trattati con coloranti di scarsa qualità - essenziali per poter garantire il prezzo basso tipico di questo genere di articoli di biancheria per la casa - è assai probabile che causino reazioni allergiche e dermatiti. Favorendo, inoltre, l'accumulo di carica elettrostatica positiva, raccolgono molta più polvere di quanta non ne attirino i tessuti naturali e possono causare, di conseguenza, problemi respiratori. Quanto ai pregi dei tessuti naturali, ci sarebbe da scrivere un libro. Basti dire, per iniziare, che sono l'ideale per chi soffre di problemi di salute, a prescindere da quali siano. Il perché è presto detto: a differenza degli economici prodotti sintetici, hanno la straordinaria capacità di adattarsi a qualunque condizione climatica, facendo in modo che la temperatura resti sempre pressoché costante. Inoltre se i materiali sintetici tendono ad attirare gli ioni positivi, di contro, il cotone, il lino, la seta e la lana respingono le cariche elettromagnetiche e non sono quindi ricettacoli di polvere.

I tessuti (soprattutto quelli in cui dormiamo) devono essere considerati come una seconda pelle e pertanto devono avere il massimo livello di naturalezza. Scegliere tessuti naturali significa prendersi cura di sé stessi, della propria salute e delle persone che ci circondano.

26 visualizzazioni
  • Facebook Social Icon

Ricami Baldi di Baldi A.  Via della libertà 1  Quarrata (PT) Tel 333-3395562 ricamibaldi@gmail.com  P.Iva 01809870478